• Nuovo

Dio la pandemia e noi

Riferimento: 00075

9,00 €
In un tempo di crisi, quando la morte si intrufola nelle case, quando ci si può sentire in salute ma essere portatori del virus, quando ogni estraneo diviene una minaccia, quando si va in giro con le mascherine, quando le chiese sono chiuse e le persone muoiono senza nessuno che preghi al loro capezzale, allora questo è il tempo per il lamento.
Per ammettere che non abbiamo risposte ...
Quantità
Disponibile

 

Termini e Condizioni di Utilizzo

 

Termini di Spedizione

In un tempo di crisi, quando la morte si intrufola nelle case, quando ci si può sentire in salute ma essere portatori del virus, quando ogni estraneo diviene una minaccia, quando si va in giro con le mascherine, quando le chiese sono chiuse e le persone muoiono senza nessuno che preghi al loro capezzale, allora questo è il tempo per il lamento.

Per ammettere che non abbiamo risposte facili. Per rifiutarsi di usare la crisi come un altoparlante per ciò che dovremo dire in ogni occasione. Per piangere sulla tomba dei nostri amici.

 

«Gioite con chi gioisce», ha detto Paolo, «e piangete con chi piange». Sì, e il mondo in questo momento sta piangendo. La chiamata della chiesa è innanzitutto quella di prendere il proprio posto, umilmente, al fianco di chi fa cordoglio.

 

 

Edizioni GBU
00075

Scheda tecnica

Sottotitolo
Implicazioni teologiche e conseguenze pratiche
Autore
Jacques Ellul
Pagine
187

Riferimenti specifici

16 altri prodotti nella stessa categoria: